Logo Gas Sicuro

  • Vigili del Fuoco
  • Gruppo Iren

Rilevatore per la ricerca di dispersioni di gas e loro classificazione (esplosimetro)

Questo tipo di strumentazione è in grado di fornire una risposta praticamente istantanea durante la ricerca delle dispersioni di gas, a partire da valori molto piccoli sino ad arrivare alla saturazione di gas nell'ambiente. Allo scopo di garantire un'elevata precisione entro un campo di misurazione così ampio, è necessario rilevare la concentrazione di gas naturale su tre distinte scale di misurazione, ricorrendo a principi fisici differenti:

  • scala PPM: il sensore a semiconduttore, con cui queste attrezzature sono normalmente equipaggiate per operare nella scala 'fine', è caratterizzato da elevata affidabilità e precisione nel campo compreso da 0 a 10˙000 parti per milione (ppm) di gas disperso nell'aria;
  • scala LEL: il sensore catalitico risulta idoneo a rilevare la sicurezza generale dell'ambiente in cui si opera, se il limite superiore di questa scala non viene superato (100 % del LEL) non può mai avvenire l'accensione della miscela gas-aria per difetto di combustibile;
  • scala volume GAS: in caso in ingenti quantità di gas disperso nell'ambiente lo strumento, mediante un sensore a conducibilità termica, arriva a misurare fino al 100 % di gas (saturazione di gas).

Lo strumento è equipaggiato con una piccola pompa interna ad elevata efficienza con sensore di flusso, la quale consente la continua aspirazione dell'atmosfera monitorata ed al superamento delle soglie di allarme impostate vengono generati allarmi di tipo visivo e sonoro. Per localizzare e classificare le dispersioni rilevate sulla rete di distribuzione del gas si praticano alcuni fori nel terreno sulla verticale della condotta, si provvede ad inserire negli stessi un sondino collegato alla pompa aspirante affinché le eventuali atmosfere esplosive presenti nel sottosuolo possano entrare nella cella di misura dello strumento ed essere adeguatamente valutate. Le dimensioni degli strumenti sono pressoché equivalenti a quelle di una comune batteria per automobile, il peso risulta contenuto (< 2 kg) e lo strumento risulta ovviamente certificato per essere utilizzato in atmosfera potenzialmente pericolosa. Deve essere periodicamente revisionato affinché sia sempre garantito il corretto funzionamento.

 

 

 

Verifica, da parte di tecnici di Genova Reti Gas, della presenza di gas all’interno di cavità (pozzetti – cunicoli – ecc) in occasione di una segnalazione di presunta dispersione