Logo Gas Sicuro

  • Vigili del Fuoco
  • Gruppo Iren

Termini e definizioni

Selezionate la lettera desiderata dall'elenco sottostante per accedere alla pagina corrispondente del glossario:

 

 

Definizioni relative alla lettera: T

 

Tagliatubi

Attrezzo, normalmente a forma di C per tubi di diametro contenuto, o a settori circolari per diametri maggiori, con il quale si provvede al taglio di tubazioni. A seconda del materiale da tagliare cambia la forma ed il tipo di tagliente che va ad incidere sul materiale da tagliare. Ad esempio per tagliare la ghisa grigia, oltre ad incidere (principio del tagliavetro) si provvede poi ad esercitare una compressione per effettuare l'azione di 'spacco' del tubo. Per tubazioni in polietilene invece le lame ruotano attorno al tubo ed entrano progressivamente nel materiale, in questo caso le rotelle dovranno essere sottili e taglienti, per lo stesso materiale è possibile tagliare la condotta anche con lame particolarmente affilate che vengono ad agire come ghigliottine.

Tappo

Raccordo con il quale si assicura la completa chiusura nella parte terminale di una condotta o derivazione.

Taratura

Determinazione, in campo, della curva di correlazione tra la risposta strumentale ed i valori forniti da un secondo sistema analitico manuale o automatico assunto come riferimento.

Tariffa

La tariffa del gas, determinata dall'Autorità dell'Energia, è il corrispettivo da pagare per l'utilizzo delle reti (trasporto e distribuzione), per lo stoccaggio e per l'utilizzo dei terminali di GNL. Le tariffe per il trasporto e le tariffe per lo stoccaggio tengono conto della necessità di non penalizzare le aree del Paese con minori dotazioni infrastrutturali, ed in particolare le aree del Mezzogiorno. In particolare, le tariffe per lo stoccaggio e per l'utilizzo dei terminali di GNL devono permettere il loro sviluppo, incentivando gli investimenti per il potenziamento delle rispettive capacità, tenendo conto, relativamente allo stoccaggio, del particolare rischio associato alle attività minerarie e della immobilizzazione del gas necessario per assicurare le prestazioni di punta. Le tariffe di trasporto tengono conto in primo luogo della capacità impegnata e della distanza di trasporto, e in secondo luogo della quantità trasportata indipendentemente dalla distanza; le tariffe relative al trasporto sulla rete nazionale di gasdotti sono determinate in relazione ai punti di entrata e di uscita da tale rete, tenendo conto della distanza di trasporto in misura equilibrata, al fine di attenuare le penalizzazioni territoriali. Le tariffe per la distribuzione tengono conto della necessità di remunerare iniziative volte ad innalzare l'efficienza di utilizzo dell'energia e a promuovere l'uso delle fonti rinnovabili, la qualità, la ricerca e l'innovazione finalizzata al miglioramento del servizio, di non penalizzare le aree in corso di metanizzazione e quelle con elevati costi unitari. Nel complesso le tariffe sono determinate in modo da garantire una congrua remunerazione del capitale investito e allo stesso tempo incentivare l'efficienza del sistema.

Telecontrollo

E' il sistema finalizzato alla supervisione a distanza dei principali parametri di funzionamento di un impianto o di un processo.

Teleriscaldamento

Servizio pubblico di distribuzione a distanza di acqua calda o surriscaldata per il riscaldamento o per la produzione di acqua calda sanitaria di un singolo quartiere o di una città che utilizza il calore prodotto da una centrale termica o da un impianto a cogenerazione. In un sistema di teleriscaldamento il calore viene distribuito agli edifici tramite una rete di tubazioni in cui fluisce l'acqua calda.

Temperatura

Misura della velocità media del movimento degli atomi o delle molecole in una sostanza o più in un determinato momento; rappresenta in pratica un indice dello stato termico dei corpi, che ne descrive l'attitudine a cedere o assorbire calore.

TEP

Acronimo che indica la tonnellata di petrolio equivalente e cioè l'unità energetica che esprime l'energia termica ottenibile da combustibili diversi dal petrolio, facendo riferimento a questo; corrisponde a circa 1,3 ÷ 1,4 t di carbone, 4 ÷ 5 t di lignite, 1.000 m3 di gas naturale, 10 milioni di kcal.

Terminale di rigassificazione

Impianto mediante il quale il GNL viene dapprima posto in serbatoi per lo stoccaggio, quindi vaporizzato all'interno di un impianto di rigassificazione per poi essere immesso nella rete di trasporto. Il terminale GNL di Panigaglia (SP) è l'unico impianto di rigassificazione attualmente operativo in Italia.

Terminale di scarico

Dispositivo installato, nel caso di scarico a parete, al termine di un condotto di scarico fumi o condotto di esalazione (se funzionante con pressione positiva), atto a disperdere nell’ambiente esterno i prodotti della combustione o vapori di cottura.

THT

Tetra-idro-tiofene, sostanza chimica liquida in condizioni standard, dall'odore intenso e caratteristico, utilizzata per odorizzare il gas combustibile.

Tonnellata di CO2 equivalente

Unità di misura che permette di pesare insieme le emissioni dei vari gas serra aventi differenti effetti sul clima. Ad esempio il metano ha un potenziale serra 21 volte superiore rispetto alla CO<sub>2</sub>, e per questo una tonnellata di metano viene contabilizzata come 21 tonnellate di CO<sub>2</sub> equivalente.

Totalizzatore

E' la parte di una macchina calcolatrice che esegue le somme. La somma di consumi protratti nel tempo sono indicati dal numeratore di un contatore che assume la funzione di totalizzatore.

Trattamento del gas

Processo di elaborazione che tratta il gas in modo da attribuirgli particolari caratteristiche, quali ad esempio: l'odorizzazione (vedi odorizzante), l'eliminazione della componente solforica, l'addizione di un altro gas per potenziarne il potere calorifico (vedi potere calorifico).

Tubo

Prodotto finito lungo, cavo, ad estremità aperte la cui sezione trasversale è circolare o di altra forma, ottenuto generalmente per trafilatura, laminazione estrusione o saldatura di lamiere e nastri.

Tubo di ventilazione

E' il tubo di sfiato utilizzato nel corso delle operazioni di spurgo delle condotte al fine di sfiatare direttamente in atmosfera il fluido gassoso indesiderato; deve essere adeguatamente dimensionato in funzione del diametro della condotta da spurgare e dotato di idonea valvola di intercettazione generale e di piccola valvola di campionamento, per il collegamento dello strumento di controllo (es. esplosimetro).

Tubo saldato

Tubo ottenuto per formatura di un prodotto piatto laminato (nastro o lamiera) e successiva saldatura dei bordi adiacenti. La saldatura può essere longitudinale od elicoidale.
Termini Gas