Logo Gas Sicuro

  • Vigili del Fuoco
  • Gruppo Iren

Termini e definizioni

Selezionate la lettera desiderata dall'elenco sottostante per accedere alla pagina corrispondente del glossario:

 

 

Definizioni relative alla lettera: M

 

Manicotto

Raccordo esterno di collegamento tra terminali di tubi e/o altri raccordi, mediante i quali si realizza la continuità della condotta. Il manicotto può essere realizzato in materiali diversi ed avere tipo di giunzione conseguenti al materiale da raccordare ed all'uso.

Manometro

Strumento per la misura della pressione di un fluido; vi sono numerosi tipi di manometro (ad U, Bourdon, a membrana, piezoelettrici, ecc.) adatti ad impieghi differenti. La maggior parte di questi tipi in realtà misura una pressione relativa, ossia la differenza tra la pressione atmosferica nel punto di misura e la pressione del fluido di cui si desidera la misura.

Manutenzione

Operazione per mantenere in stato di efficienza uno strumento, una struttura o un complesso funzionale, mediante l'effettuazione regolare e tempestiva dei controlli e degli interventi necessari od opportuni.

Manutenzione ordinaria o periodica

Esecuzione di una serie di interventi di manutenzione a frequenza prestabilita.

Manutenzione straordinaria

Serie di interventi di manutenzione richiesti in caso di anomalie improvvise.

Marcatura CE

Marcatura obbligatoria, relativamente solo ai prodotti che sono contenuti in una specifica Direttiva (es. Direttiva prodotti da costruzione) che accompagna la dichiarazione di conformità emessa da un fornitore relativamente ai prodotti o servizi forniti, a dimostrazione del loro adeguamento a specifiche Direttive CEE e del possesso dei requisiti minimi essenziali. Esso si riferisce alle categorie di prodotti definiti nella Direttiva ed è indispensabile per consentirne la commercializzazione nella Comunità. Per apporre il marchio sui propri prodotti il fornitore deve seguire le procedure contenute nella Direttiva stessa. La marcatura CE può essere apposta solo su prodotti che rispettano tutte le direttive ad essi applicabili (ad esempio anche Direttiva Bassa Tensione, Direttiva Macchine, ecc.). È reato apporre la marcatura CE su prodotti che non rientrano nel campo di applicazione di nessuna direttiva che la richiede.

Marcature obbligatorie

Attesta che un prodotto è conforme a requisiti obbligatori: per esempio, la marcatura CE attesta la conformità alle direttive della CEE e il rispetto dei requisiti minimi essenziali in esse contenuti.

Marchio di conformità

Attesta che un prodotto o servizio è conforme ad uno specifico regolamento. Esistono marchi volontari e marchi obbligatori.

Marchio di Qualità

Marchio rilasciato da un ente terzo che esegue verifiche sul prodotto e sulla produzione in accordo a particolari regolamenti e ne attesta la conformità. È un elemento di distinzione e di qualificazione rispetto alla concorrenza.

Marchio di qualità IMQ

Consente di accertare e certificare i prodotti e le aziende che hanno prodotto un pezzo o un'apparecchiatura. IMQ è un'associazione senza finalità di lucro istituita con il D.P.R. n. 134 del 20 gennaio 1971.

Massa specifica

E' la massa per unità di volume. Per i gas si impiega generalmente quale unità di volume il metro cubo e per unità di massa il chilogrammo. Un volume di gas varia con la pressione e con la temperatura e pertanto anche la massa specifica è funzione di dette variabili, oltre che della composizione del gas. La massa specifica del metano è 0,7169 Kg/m3n, quella del butano (in fase gassosa) 2,59 Kg/m3n e quella del propano (fase gassosa) 1,97 Kg/m3n

Media pressione del gas

E' la pressione relativa del gas, definita per il gas naturale dal Decreto Ministeriale 24 novembre 1984 e per i gas di petrolio liquefatti dalla norma UNI 9860 edizione settembre 1998:
  • superiore a 0,04 bar e non superiore a 5 bar (4a, 5a e 6a specie) nel caso in cui il gas distribuito sia gas naturale o gas manifatturato;
  • superiore a 0,07 bar e non superiore a 5 bar (4a, 5a e 6a specie)nel caso in cui il gas distribuito sia gas di petrolio liquefatto.

Messa fuori servizio

Misure necessarie per la messa fuori servizio di tubazioni e impianti in superficie riempiti con gas e per l'interruzione del sistema di alimentazione. Processo con cui si sostituisce il gas distribuito nella tubazione con aria o gas inerte.

Messa in gas

Processo con cui si sostituisce l'aria o il gas inerte che si trova nella tubazione con il gas combustibile distribuito.

Messa in servizio

Misure necessarie per un primo riempimento di una tubazione ultimata o di un impianto in superficie con gas di esercizio e per il successivo inizio della distribuzione di gas.

Metano (CH4)

Il metano è un idrocarburo semplice (alcano) formato da un atomo di carbonio e 4 di idrogeno, la sua formula chimica è CH4, si trova in natura sotto forma di gas. La molecola ha forma tetraedrica; l'atomo di carbonio è al centro di un tetraedro regolare ai cui vertici si trovano gli atomi di idrogeno. Il metano è il principale componente del gas naturale, ed è un eccellente carburante. Bruciando una molecola di metano in presenza di ossigeno si forma una molecola di CO2 (anidride carbonica), due molecole di H2O (acqua) e si libera una quantità di calore secondo la seguente formula: CH4 + 2O2 → CO2 + 2H2O [+ 891 kJ]

Metanodotti

Sistema di tubazioni magliate (interconnesse), opportunamente dimensionate e sottoposte a condizioni di esercizio in alta pressione, che garantisce l'alimentazione di tutta la rete di distribuzione del gas.

Metodo di prova

Procedura tecnica specifica per eseguire una prova. I metodi di prova costituiscono una necessaria componente delle norme tecniche.

Metri cubi standard (sm3)

Unità di misura del volume del gas, impiegata in determinate condizioni, definita "standard", cioè alla pressione atmosferica (1 Atm = 1,013 bar) e alla temperatura di 15° C.

Misura

Serie di operazioni per determinare il valore di una quantità.

Misura oraria

Misura ripetuta ciclicamente ogni ora al fine di determinare in maniera puntuale una portata; consente di gestire le allocazioni in maniera adeguata ai consumi reali.

Misuratore di calore

Apparecchiatura elettronica installata nella sottostazione di scambio termico che consente la rilevazione della portata di acqua che fluisce nello scambiatore di calore, e la differenza di temperatura tra l'ingresso e l'uscita, necessaria alla misurazione della quantità di calore effettivamente ceduto al Cliente finale.

Misuratore di portata

Strumento con il quale viene determinata la misura istantanea.

Monitor

Regolatore di emergenza; collocato ove previsto e necessario, consente, entrando in servizio in caso di avaria del regolatore principale, di mantenere la pressione regolata a valle del complesso entro valori adeguati. E' da considerarsi un dispositivo di sicurezza dell'impianto di regolazione.

Monossido di carbonio

Il monossido di carbonio (o ossido di carbonio o ossido carbonico) ha formula CO, il numero CAS è 630-08-0, è un gas inodore, incolore, insapore e velenoso. Si miscela bene con l'aria, con cui forma facilmente miscele esplosive e penetra facilmente attraverso le pareti e il soffitto. In presenza di polveri metalliche finemente disperse la sostanza forma metallo-carbonili tossici e infiammabili. Può reagire vigorosamente con ossigeno, acetilene, cloro, fluoro, ossidi di azoto. Il monossido di carbonio è tossico perché legandosi saldamente agli atomi di ferro nell'emoglobina del sangue forma un complesso molto più stabile dell'ossiemoglobina; inoltre l'affinità dell'emoglobina verso il CO è 200 volte quella verso l'ossigeno. La formazione di questo complesso fa sì che l'emoglobina sia satura di CO e che sia quindi incapace di distribuire l'ossigeno al corpo, questo causa una deficienza di ossigeno che porta ad uno stato di incoscienza e quindi alla morte. Anche basse esposizioni al monossido di carbonio possono ridurre la concentrazione di ossigeno nel cervello al punto che la vittima diventa incosciente e muore di asfissia.

Morsa antifuga

Dispositivo meccanico con il quale viene ripristinata la tenuta idraulica sui bicchieri costituenti la giunzione tra tubi e/o raccordi di condotte in ghisa grigia, ove la tenuta sia stata realizzata con sistema canapa e piombo. Tale dispositivo è costituito da elementi modulari componibili aventi forma di arco di cerchio, con i quali si realizza attorno al bicchiere un sistema meccanico di serraggio che, comprimendo la particolare guarnizione in gomma, ripristina la tenuta idraulica della giunzione.

Multistrato metallo-plastico

Tubo la cui parete é costituita da almeno due strati di materiale plastico unitamente legati ad uno strato di alluminio o leghe di alluminio, tra loro interposto.
Termini Gas