Logo Gas Sicuro

  • Vigili del Fuoco
  • Gruppo Iren

Termini e definizioni

Selezionate la lettera desiderata dall'elenco sottostante per accedere alla pagina corrispondente del glossario:

 

 

Definizioni relative alla lettera: F

 

Fabbisogno di aria

Quantità di aria teorica necessaria alla combustione completa dei gas combustibili. Normalmente nei comuni apparecchi utilizzatori la combustione avviene con un moderato eccesso di aria. In caso di carenza di aria (ossigeno) la combustione origina monossido di carbonio (CO), gas altamente tossico per l'organismo umano. Ricordiamo che la quantità di aria teorica di combustione per 1 m3 di metano è 9,6 m3, mentre per il GPL è di circa 27,4 m3 di aria.

Fascia climatica

Le varie combinazioni dei fattori climatici determinano i diversi tipi di clima riscontrabili sulla terra. Molte classificazioni sono fondate sui valori di alcuni elementi meteorologici, tra cui in particolare la temperatura e le precipitazioni, esaminati in relazione alla flora. Vengono così individuate diverse zone climatiche distribuite sul globo per fasce di latitudine; nel loro ambito, si distinguono, inoltre, un insieme di regioni climatiche che, all'interno delle suddette zone, circoscrivono aree più ristrette, delimitate in base a caratteristiche climatiche locali.

Fattore di simultaneità o contemporaneità

Coefficiente numerico adimensionale, compreso tra 0 ed 1, con il quale si correggono i valori risultanti dalla sommatoria delle portate in esame, al fine di ricondurle alle reali condizioni di esercizio. Questa operazione consente di realizzare corretti dimensionamenti delle reti gas e delle derivazioni di utenza.

Fiamma (1)

Fenomeno che si manifesta, a seguito di innesco, nella zona di contatto di due gas (combustibile e comburente) che reagiscono tra loro sviluppando calore e, solitamente, luce. I liquidi e i solidi generano una fiamma, detta di diffusione, solo quando, per la temperatura raggiunta durante la combustione, si liberano dei gas combustibili. Le fiamme di diffusione degli idrocarburi sono di solito molto luminose per la presenza di particelle di carbonio incandescenti responsabili della caratteristica colorazione giallastra della fiamma, la cui luminosità dipende anche dalla temperatura.

Fiamma (2)

(vedi Becco)

Filtro

Apparato atto a trattenere le particelle solide eventualmente presenti nel gas. Viene normalmente utilizzato a monte di gruppi di regolazione o di gruppi di misura che possono risentire per il loro corretto e sicuro funzionamento della presenza di tali particelle. Il grado di filtrazione deve essere adeguato al tipo di apparecchio installato a valle che necessita di tale dispositivo.

Formazione

Addestramento professionale, teorico e/o pratico, che ha lo scopo di rendere esperti e abili in una professione, in una mansione, nello svolgere un compito

Fornitore

Chi è responsabile del prodotto o del servizio e garantisce che venga applicata l'assicurazione di qualità: produttori, distributori, assemblatori, organizzatori di servizi, ecc...

Foro di Aerazione

Apertura atta a realizzare l'aerazione del vano o locale interessato dalla presenza di impianti a gas che lo richiedano, può essere di tipo permanente come ad esempio un foro di adeguate dimensioni, oppure ove consentito e/o previsto da una apertura quale portafinestra o finestra non necessariamente aperta in maniera permanente.

Foro di Ventilazione

Apertura atta a realizzare la corretta e necessaria ventilazione del vano o locale all'interno del quale è presente un apparecchio a gas che preleva l'aria comburente direttamente dal locale in cui è installato.

Fuga gas

(vedi Dispersione)

Fuoco

È una reazione chimica che comporta emissioni che possono essere tossiche ed addirittura letali. La reazione avviene quando si combinano il combustibile, il comburente e la temperatura di accensione, elementi che costituiscono il triangolo del fuoco, che altro non è se non una reazione chimica di ossidazione.
Termini Gas